CARITAS IN VERITATE

Benedetto XVI in visita pastorale a Velletri (...

Image via Wikipedia

Nell’enciclica Caritas in Veritate, Papa Benedetto XVI dedica un capitolo sul rapporto uomo/natura e sullo sviluppo sostenibile. Nella sua interpretazione, l’attuale crisi ecologica viene inserita nel contesto più ampio di una crisi umana, che si riflette dunque anche nel rapporto uomo/natura, con danni che sono agli occhi di tutti.                                     Benedetto XVI si rifà ai miti della genesi per definire la natura. La natura, come l’uomo, fa parte della Creazione di Dio, ed è concepita come ambiente di vita. L’uomo ha il dovere di custodirla, e può utilizzarla responsabilmente per soddisfare i suoi legittimi bisogni, materiali e immateriali. Benedetto XVI fa dunque notare che la natura non deve essere considerata un tabù intoccabile, secondo un atteggiamento neopagano o neopanteista, proprio perchè la sola natura non è fonte di salvezza per l’uomo, ma non deve nemmeno essere considerata un semplice dominio della tecnica. Infatti, secondo questa interpretazione, la natura non è solo materia, frutto casuale di un primigenio caos cosmico, ma opera mirabile del Creatore, destinata intrinsecamente ad un uso sapiente, non strumentale e arbitrario.                                                                                                               Per quanto riguarda le problematiche energetiche, Benedetto XVI invita le società evolute a diminuire il proprio fabbisogno energetico, ottimizzare l’uso delle risorse attraverso le nuove tecnologie e l’economia, cambiare lo stile di vita, se questo è incline al consumismo. Ovviamente questo ultimo problema indicato da Bendetto XVI, molto reale, non ha una facile soluzione. Le risorse, essendo parte del Creato, e dunque a disposizione dell’umanità, devono essere rese accessibili e tutti, e usate con parsimonia, per non lasciare ai posteri una natura depauperata. Questa responsabilità collettiva richiede un dialogo universale. Inoltre, i costi economici, sociali e ambientali di tali risorse devono essere riconosciuti in maniera trasparente.                                                                                                                Infine, Benedetto XVI delinea la dipendenza tra quelle che chiama “ecologia umana” ed “ecologia ambientale”, cioè la dipendenza tra etica umana e natura, per citare:”Le modalità con cui l’uomo tratta l’ambiente influiscono sulle modalità con cui tratta sè stesso […] Ogni lesione della solidarietà e dell’amicizia civica provoca danni ambientali, così come il degrado ambientale, a sua volta, provoca insoddisfazione nelle relazioni sociali”. Infatti, molti conflitti nascono per l’uso delle risorse, mentre i conflitti ne rendono più difficile l’accesso, innescando un ciclo infinito.                                                                                               Benedetto XVI conclude dicendo che ecologia umana ed ecologia ambientale sono entrambe inserite in un contesto più ampio di Caritas e Veritas, che sono la strada per lo sviluppo umano integrale, all’insegna del messaggio evangelico. Per comprendere meglio l’ultima affermazione vi rimando alla lettura integrale dell’enciclica, o quantomeno della sua introduzione, che ripercorre in maniera concisa i temi trattati nell’opera, coerenti col tema centrale del rapporto tra Caritas e Veritas.                                                                                 Ho apprezzato molto il rigore filologico dell’autore, e il suo ragionamento lineare anche trattando temi complessi come l’ecologia.

Questa voce è stata pubblicata in ecosofia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...